Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Tempistiche per l'Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana << Torna indietro

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 1003/XV

Il quadro futuro delineatosi attorno all’Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana, al quale è posta la dovuta attenzione anche nel corso di questa Legislatura da più forze politiche, continua a mantenere alta l’attenzione dei cittadini della Valsugana, del Tesino e delle vicine valli di Vanoi e Primiero e a legittimare uno stato di preoccupazione ancora molto elevato. Stato quasi di allarme se raffrontato con quanto anche recentemente apparso sulla stampa e sull’incertezza che ancora permane.
La puntuale replica alla mia interrogazione, la n. 636 del 24 giugno 2014, da parte dell’Assessora di competenza, costituisce, come ho già avuto modo di affermare, un importante passo chiarificatore, a livello di linee di indirizzo, del quale riconosco volontà positive e propositive e che danno agli ospedali di valle il meritato rispetto. Si apprende inoltre che è in fase di attuazione la ridefinizione del ruolo da dare agli ospedali territoriali, individuando le opportune specializzazioni considerando i tre elementi che giocano un ruolo fondamentale nelle scelte. Risorse economiche, qualità dei servizi erogati e bisogni dei cittadini sono dunque quegli aspetti attorno ai quali verrà costruita la futura, e auspico prossima, definizione della rete degli ospedali trentini. 
Su alcuni aspetti però, dettagli non certo secondari, desidero porre particolare attenzione e stimolare delle risposte precise e circostanziate rispetto a quelle fino ad ora avute.
Con la presente si intende sollecitare un supplemento di chiarimento da parte dell’Assessora competente in merito alle modalità e alle tempistiche di attuazione di quanto delineato.
 
Per i motivi sopra indicati
 
si interroga
la Giunta provinciale
per sapere:
 
 
  • Quando avrà inizio, in coerenza con il Piano di Miglioramento aziendale e con quanto definito dal Dipartimento chirurgico, l’attività chirurgica in elezione presso il reparto di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Borgo Valsugana e con quale tipologia di programmazione;
  • Come è stato previsto nel dettaglio il potenziamento dell’organico medico di ortopedia e secondo quale tempistica;
  • Come è stato previsto di articolare il mantenimento del livello prestazionale del Servizio di fisioterapia presso l’Ospedale e quali i tempi di attuazione;
  • Come sia previsto di sostituire il punto nascita con lo sviluppo del percorso nascita integrato ospedale – territorio, quali siano i dettagli tecnico organizzativi relativi alla dichiarata implementazione della presenza di specialisti ostetrico-ginecologici ospedalieri sul territorio e con quale previsione temporale;
  • Accanto all’attività ostetrica, come saranno potenziate le competenze ginecologiche sia per quanto riguarda le prestazioni ambulatoriali per gli aspetti collegati alla diagnostica della patologia uterina, che per l’esecuzione in sede d’interventi di piccola chirurgia, e quali i tempi di attuazione;
  • Se è confermata la ristrutturazione della struttura ospedaliera, in quale fase di progettazione siamo (Progetto preliminare? Progetto definitivo? Progetto esecutivo?) e quali tempistiche sono previste per l’avvio dei lavori. 
 
A norma di Regolamento, si chiede risposta scritta.
 
cons.ra  Chiara Avanzo
 

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento