Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Il programma della coalizione di centrosinistra<< Torna indietro

Questo programma nasce da un intenso lavoro di confronto e di partecipazione. Le nostre idee si sono unite a quelle di tante persone e corpi sociali ed economici che abbiamo ascoltato, che hanno discusso, hanno partecipato alle primarie e si dispongono, come classe dirigente collettiva, a chiedere ai Trentini la fiducia per i prossimi cinque anni di governo. 

Il nostro programma è un’opera aperta. Sappiamo cosa vogliamo per il nostro Trentino e lo diciamo chiaramente, ma nessuno si senta escluso: il nostro stile di governo porrà sempre attenzione alle buone idee, da chiunque arrivino. Anche dopo le elezioni, soprattutto dopo le elezioni, avremo bisogno del concorso di tutti e non trascureremo nessun punto di vista.

Sentiamo l’obbligo di essere fedeli alle nostre radici, alle nostre tradizioni e, allo stesso tempo, cerchiamo l’innovazione, di stare al passo coi tempi, di non fermarci al già fatto, al già pensato, al già realizzato, tenendo aperto il nostro sguardo a quello che verrà. Siamo fermamente convinti che la qualità di una leadership vada misurata sulla capacità di governare le situazioni nel vivo delle cose che accadono, dentro le loro contraddizioni, dentro i loro condizionamenti, perché il Trentino non è rinchiuso in un castello e quel che accade a Roma, a Bruxelles, o magari anche in una regione “ai confini del mondo”, può influenzare il contesto in cui ci troviamo a decidere. Ne siamo consapevoli.

In questo scenario globale siamo convinti che la nostra Autonomia rappresenta ad un tempo l’anima e lo strumento attraverso cui essere e agire. Un’Autonomia che va intesa come l’espressione sintetica del più ampio concetto di Sistema delle Autonomie del Trentino, perché l’autogoverno, nella sua concezione più compiuta e nobile, non può che essere una responsabilità collettiva dove ciascuno, pubblico o privato, singolo o associato, sia disponibile a fare la sua parte fino in fondo con coscienza. Questo valore inestimabile, la nostra Autonomia, sarà al centro del nostro pensare e del nostro agire. Prima di tutto la difenderemo dagli attacchi che provengono da tante parti, anche purtroppo dall’interno del nostro territorio.

Per farlo in maniera efficace, lavoreremo sodo al fine di sviluppare, verso l’interno e verso l’esterno, maggiore consapevolezza che le prerogative che esercitiamo non sono presunti privilegi ma il frutto di una collocazione geografica e di una storia particolari che ci hanno dato una naturale propensione ll’autogoverno, di una responsabilità diffusa e di un impegno costante di quanti ci hanno preceduto. Ci dovremo impegnare costantemente per rendere più stabile, certo e rispettato il patto con lo Stato circa i meccanismi di finanziamento della nostra Autonomia e lo faremo con assoluta determinazione, ma anche con la responsabilità di voler partecipare e non tirarci indietro di fronte alla sfida del risanamento dei conti pubblici e del rilancio dell’economia. Chiaro, non basta la sola azione di difesa. Dovremo essere sempre attenti invece a valorizzare la nostra Autonomia come un modello di convivenza, di coesione, di innovazione, di crescita e di sviluppo. In altre parole dovremo cercare di renderla sempre migliore rispetto ai suoi contenuti e sempre più integrale rispetto alle sue possibilità. 
 
Questa è la nostra proposta. Una proposta aperta, perché i mutamenti di contesto e la disponibilità al confronto non ammettono verità assolute, meditata, perché la serietà delle questioni da affrontare non consente soluzioni improvvisate o non verificate, impegnativa, perché il futuro non vive di annunci irresponsabili, ma del coraggio di scelte chiare e lungimiranti. Abbiamo scelto per questo di formulare un programma semplice e chiaro che vuole evidenziare la nostra visione sul futuro e che accanto a questa definisca alcune priorità di azione che costituiscono un nostro preciso impegno.
Questo documento e la nostra azione si riconoscono in quelli che sono i principi ispiratori della strategia Europa 2020, che vogliamo qui di seguito ricordare, e ci impegniamo a declinare in chiave territoriale gli obiettivi che ne discendono. 

Vogliamo una crescita
  • intelligente, attraverso lo sviluppo delle conoscenze e dell'innovazione; 
  • sostenibile, basata su un'economia più verde, più efficiente nella gestione delle risorse e più competitiva; 
  • inclusiva, volta a promuovere l'occupazione, la coesione sociale e territoriale. 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO 2013

I Commenti degli Utenti:

stefano   (Giovedì 10 Ottobre 2013 alle ore 19:12)
ciao chiara volevo proporti un mio quesito da lavoratore in stato di mobilita, non ti sembra strano che in questo periodo di crisi lavorativa ci siano cosi tante aziende qui in Valsugana che sbandierano l' intenzione di costruire nuovi capannoni che vogliono ampliarsi vedi finstral fly sala menzer gasser? forse perché sono costruiti con soldi di mamma provincia? quanto riguarda i lavori socialmente utili progettoni ecc sono ottimi ma sono soprattutto indirizzati a persone di una certa età vicino alla pensione non come me che ho 40 anni. Ti ringrazio della risposta chiara e ti riconfermo la mia fiducia

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento