Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Passo Brocon: entro l'estate chiusi i lavori per la messa in sicurezza<< Torna indietro

Entro l'estate i lavori per la messa in sicurezza della strada del Brocon saranno completati. Questa la risposta che l'Assessore Mauro Gilmozzi ha dato alla domanda posta in aula dalla Consigliera Chiara Avanzo, che ha sottoposto all'attenzione della Giunta le problematiche della viabilità nella Valsugana orientale e nel Tesino, con particolare riferimento alla Strada Provinciale di Passo Brocon e a quella di Passo Manghen.
 
"Già all'inizio di questa legislatura – spiega la Consigliera Avanzo - avevo posto la questione all'attenzione dell'assessore competente e i tempi allora indicati vedevano la messa in opera delle infrastrutture necessarie per la messa in sicurezza della strada entro il 2015. Purtroppo anche questa stagione invernale ha visto riproporsi le problematiche ormai croniche e un intervento è urgente, poiché le ricadute della chiusura delle strade sono particolarmente avvertite sia dai cittadini, sia dagli operatori economici della zona". 
 
"Si è trattato di un problema legato al fallimento delle due imprese che stavano eseguendo i lavori – ha spiegato l'assessore –  ed è stato necessario rivedere la programmazione delle opere pubbliche. Quindi la congiuntura economica e una serie di elementi ci hanno costretto a rimandare per un periodo. Nel corso del 2015, revisionato il progetto, sono stati confermati il finanziamento, si è svolta la Conferenza dei servizi e conseguentemente è stato adeguato il tutto. Con il secondo piano della viabilità del 2015, sono state stanziate le necessarie risorse finanziarie ed è stato steso il progetto esecutivo. Nei prossimi  giorni la struttura provinciale competente rilascerà il parere tecnico autorizzativo e provvederà a perfezionare la delega alla Comunità". 
 
Entro questa primavera, dunque, dovrebbe partire il bando e nell'estate il via ai lavori. "L'auspicio – commenta la consigliera Avanzo – è che, entro la prossima stagione invernale, la s.p. 79  sia completamente messa in sicurezza, senza ulteriori ritardi. Non ho avuto purtroppo risposta alla questione della strada del  Manghen (s.p n. 31) e spero che arrivi a breve quella all'interrogazione scritta che ho già posto. Per tutti i cittadini della valli interessate e per gli operatori turistici è una priorità assoluta, oltre che un diritto, avere la possibilità di percorrere senza rischi e senza il pericolo di chiusura, quelle che rappresentano delle vie di comunicazione principali tra i territori". 
 

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento