Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Mancanza di personale nel reparto di Chirurgia dell'Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana<< Torna indietro

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 1774/XV

Nonostante le avvenute rassicurazioni in merito al destino dell'Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana, il futuro della struttura è ancora oggi incerto.  E'  noto  infatti  che  l'organico  della  struttura  è  appena  sufficiente  al  funzionamento  della stessa e che sussistono situazioni di carenza che rischiano di compromettere l'efficienza di un presidio che svolge una funzione fondamentale per l'intera Valsugana, il Tesino e il Primiero.  
 
In particolare il reparto di Chirurgia, considerato una eccellenza sotto molti aspetti per la nostra sanità, vedrà entro un anno la scadenza di un contratto a tempo determinato per un medico chirurgo e, ad oggi, non sono state date garanzie in merito al rinnovo dello stesso o all'assunzione di una figura professionale analoga.

Anche  il  personale  infermieristico  lamenta  la  sostituzione  soltanto  parziale  di  coloro  che per    trasferimento, pensionamento o maternità, lasciano temporaneamente o definitivamente scoperto il reparto.  Nel corso del tempo abbiamo assistito  a  continue  promesse  e  rassicurazioni  sulla presenza dell'Ospedale  a Borgo  Valsugana,  ma  nei  fatti  sta  avvenendo  il  contrario:  in pochissimi  anni  la  struttura  di  chirurgia  è  passata  da  un  organico  medico  di  sette unità, compreso il Primario, a cinque, ed ora la prospettiva è  quella di una ulteriore riduzione. Non  è  pensabile  che  si  possa  mantenere  in  piena attività  un  presidio ospedaliero  se  si toglie il personale o non lo si sostituisce. Alle parole devono dunque seguire i fatti, perché si tratta di un servizio basilare per la Comunità e le sole parole non aiutano a migliorare la salute dei cittadini. 
 
Tutto ciò premesso
si interroga
il Presidente della Provincia  per sapere: 
  • Se alla scadenza del contratto a tempo determinato (giugno 2016) di n.1 medico del  reparto di  Chirurgia  dell'Ospedale  San  Lorenzo  di  Borgo  Valsugana,  è  previsto  il mantenimento della pianta organica o una riduzione della stessa; 
  • Se intende provvedere alla  sostituzione del personale infermieristico del comparto in maniera completa o solamente parziale. 

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta. 
Consigliere provinciale 
                                                                                                            -  ing. Chiara Avanzo -

 
RISPOSTA DELL'ASSESSORE LUCA ZENI DEL 10 AGOSTO 2015:
Con riferimento all'interrogazione in oggetto comunico che al momento attuale non è prevista alcuna riduzione di organico presso la Struttura Ospedaliera di Borgo Valsugana,  né per quanto riguarda il personale medico né per quanto riguarda il personale di assistenza che anzi verrà potenziato non appena completate le procedure di reclutamento in corso.

Cordiali saluti.
- Luca Zeni -

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento