Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Insulti al Presidente Diego Moltrer. La presidenza preannuncia querela.<< Torna indietro

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, presieduto dalla Presidente Chiara Avanzo, ha approvato all'unanimità il provvedimento  che dà il via all'iter per far sì che il Consiglio regionale possa tutelare la figura del Presidente del Consiglio regionale, offesa nei giorni successivi al decesso di Diego Moltrer, da interventi ingiuriosi comparsi sui social network e su pagine web. In particolare, spiega l'Avvocato distrettuale di Stato, le offese al Presidente non si sono limitate alle sue qualità personali e all'esercizio di attività extraistituzionale, ma sono state rivolte alla figura istituzionale e quindi, di riflesso, all'Organo da lui presieduto. Il parere si riferisce in particolare sia alle dichiarazioni del segretario nazionale del Partito Animalista Europeo, Enrico Rizzi, sul Presidente del Consiglio regionale,  sia alla pagina web del sito "Freedom Alf", in cui ci offende il Presidente della Regione. In base a queste considerazione, dunque, l'Ufficio di Presidenza ha dato il via dunque  alla provvedimento che porterà il Consiglio a formulare richiesta di punizione per il reato diffamatorio ed a sporgere relativa querela.
 
"Si tratta di un atto dovuto - spiega la Presidente Chiara Avanzo - ma anche di un segnale importante. Ciascun cittadino ha il diritto di esprimere le proprie opinioni, ma non deve mai venire meno il rispetto per le persone  e per le Istituzioni. I social network sono straordinari mezzi di comunicazione e proprio per questo, nella massima libertà individuale, occorre che siano rispettate le regole del vivere civile. Le offese al Presidente Diego Moltrer hanno colpito l'intera comunità trentina e in particolare il Consiglio regionale, che è l'organo che racchiude in sé l'essenza stessa della nostra Autonomia".
 

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento