Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Individuazione di aree da destinare ad elisuperficie nell'area Valsugana Orientale e Valle del Tesino<< Torna indietro

PROPOSTA DI MOZIONE N. 235 

In  un  contesto  morfologico    montano  come  quello  Trentino,  qualificare  la  rete  di collegamenti  per  quanto  riguarda  anche  il  fondamentale  aspetto    del  pronto  soccorso sanitario e della sicurezza civile è prioritario. 
Prevenire,  gestire  le  emergenze  e  riuscire  a  rispondere  con  efficienza  ed  efficacia  agli imprevisti  non  può  prescindere  dall’adozione  di  una  politica  programmatoria  che  passa anche attraverso l’adozione di adeguati mezzi tecnici. Tanto più entriamo in contatto con zone difficili da raggiungere in breve tempo, tanto più questo è urgente. 
 
L’assistenza sanitario – ospedaliera da tempo rappresenta tema di assoluto  interesse per  il territorio e la popolazione della Valsugana e del Tesino e il riassetto organizzativo delle strutture  operanti  su  questi  territori  fa  emergere  in  maniera  netta  la  necessità  della cittadinanza  di  poter  accedere  a  tali  servizi  e  di poterne  fruire  in  maniera  funzionale  ed attenta.  Tali  requisiti  di  funzionalità  ed  efficienza  richiedono  l’utilizzo  di  attrezzature  e  di mezzi idonei. 
Come già accennato, per  la conformazione morfologica della zona che dalla Valsugana  sale nella valle del Tesino, è di importanza preminente  l’individuazione e la creazione di una  elisuperficie  ad  uso  diurno  e  notturno,  ovvero  di  un’area  specifica  e  dedicata    alle attività di soccorso sanitario e di protezione civile da destinare alle popolazioni residenti in Valsugana  e  Tesino  agibili  24  ore  su  24:    aree  periferiche  a  cui  garantire,  sempre, un’adeguata  assistenza  sanitaria,  con  un’infrastruttura  ad  hoc,  pensata  e  realizzata  per assicurare un collegamento rapido ed efficiente di tutte le vallate trentine con Trento.  
 
Riuscire  a  ridurre,  laddove  possibile,  le  asimmetrie  tra  i  grandi  centri  e  la  periferia, afferisce  ad  una  compito  cui  la  politica  non  può  esimersi  dall’offrire  risposte.  Risposte anche parziali in alcuni casi, ma non per questo non sistemiche o prive di ragion d’essere. Questo  dell’elisuperficie  è  uno  di  quei  passi che  riduce lo squilibrio  tra  la  periferia e la città. Tale  intervento  potrà,  di  fatto,  garantire  in  periferia  le  stesse  condizioni  di  sicurezza presenti  nei  centri  più  grandi,  garantendo  pari  dignità  alle  popolazioni  residenti:  sarà un’opera   anche   a   servizio   del   turismo,   offrendo   una   preziosa   e,   molto   spesso, determinante sicurezza in  montagna e a tutti coloro che la frequentano.

Sicurezza,  sanità,  turismo  sono  solo  alcuni  degli  ambiti  di  incidenza  sui  quali  il provvedimento  in  questione  andrebbe  a  produrre  benefici  effetti,  colmando  una  lacuna grave. 
 

Tutto ciò premesso 


Il Consiglio impegna l’assessore competente e la Giunta provinciale: 
  • ad individuare un’area idonea dal punto di vista tecnico e morfologico da destinare ad elisuperficie per la zona Valsugana Orientale e Valle del Tesino; 
  • a realizzare in tempi relativamente rapidi tale opera ad uso diurno e notturno, 24 ore su  24,  di  preminente  importanza  sanitaria  nonché  di  opportuna  sicurezza  per  le popolazioni ivi residenti 
 

Consigliere provinciale 
- ing. Chiara Avanzo -  

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento