Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Fly: la politica deve creare opportunità<< Torna indietro

Far crescere il territorio, sviluppare le potenzialità, creare opportunità. Questi  gli obiettivi che una politica economica sana deve raggiungere, attraverso il coinvolgimento dei territori e dei cittadini.
La scelta di Fly di rimanere in Valsugana e investire sulla Comunità che vi risiede è il riconoscimento di un percorso portato avanti dalla Provincia e dalle amministrazioni locali, che ha creato le condizioni ideali.
 
La Valsugana orientale ha a lungo sofferto la sua posizione decentrata rispetto alla Provincia, ma oggi è stata proprio la sua posizione ad essere determinante nell'attrarre un investitore che ha saputo soprattutto riconoscere nel territorio una opportunità di crescita per l'azienda stessa, oltre che per l'intera valle.
Il Trentino negli anni ha saputo puntare sulle infrastrutture, sull'innovazione, creando le condizioni per divenire attrattivo nei confronti di chi vuole scommettere sul proprio futuro.
La conferma di Fly è anche il frutto di un processo che ha visto aumentare sempre più le competenze sul territorio e dove sono state messe in campo opere, penso ad esempio alla rete web ad altissima velocità, che permettono alle aziende di proporsi sul mercato internazionale al pari dei grandi poli produttivi presenti in altre aree del nord Italia, così come oltre confine.
 
Oggi la Valsugana orientale sta vivendo un processo che deve necessariamente essere accompagnato dalla politica. Incontro molti giovani, e anche non più giovani, che hanno voglia di mettersi in gioco, di provare nuove strade. Nel settore produttivo, così come nell'agricoltura, sta emergendo sempre più la consapevolezza che esistono delle grandi potenzialità di sviluppo nella nostra terra e che queste passano per un approccio che punta soprattutto all'innovazione, all'esplorazione di nuovi territori. 
Oggi la scelta di Fly offre una grande opportunità, perché la sola presenza garantirà non solo posti di lavoro a chi avrà la possibilità di trovare impiego nell'azienda, ma soprattutto un indotto sul territorio e nelle aree limitrofe. Inoltre una presenza così importante,  sarà di richiamo per altre realtà che potranno scegliere proprio la Valsugana orientale come luogo per avviare le proprie attività, con la consapevolezza che, una volta dotata delle necessarie strutture, l'intera area potrà divenire un polo tecnologico e produttivo d'eccellenza. La posizione di confine, a lungo vista come un limite, è ora invece un valore aggiunto. 
E non va sottovalutato anche un altro aspetto, che è quello legato al turismo. La Valsugana, nel suo complesso, è un territorio che offre moltissimo, una valle ricca di storia e cultura ancora in parte da riscoprire e valorizzare: la bellissima catena del Lagorai, dalla natura pressoché intatta e salvaguardata dall'eccessivo sfruttamento, i paesaggi del Tesino, i due laghi di Caldonazzo e Levico, da sempre luogo di ospitalità per turisti d'oltralpe, la grande arte che trova ospitalità nei musei, come nella straordinaria vetrina di Arte Sella.  La rinascita passa dall'immagine della stessa: essere un'area che si propone da una parte polo per le nuove tecnologie, puntando sulla qualità e sul concetto di sostenibilità, dall'altra come luogo dalla natura straordinaria, è sicuramente un biglietto da visita fondamentale.

La bellezza dell'ambiente, insieme all'immagine che ci appartiene storicamente di popolo laborioso e ospitale, sono la chiave per rilanciare l'economia del nostro territorio e garantire così un avvenire a una Comunità che per troppo tempo ha sofferto. E come cittadina, prima che come rappresentante politico, sento forte l'orgoglio per un processo in atto e soprattutto la voglia di poter continuare questo percorso insieme. 
Nonostante le molte difficoltà che ancora rimangono da superare, la conferma giunta da Fly è una notizia che ci fa sperare e apre uno spiraglio a opportunità che dovremo essere in grado di cogliere per il futuro della nostra terra.
 
Chiara Avanzo
Consigliera Provinciale e Presidente del Consiglio regionale
 

Inserisci il tuo Commento

Per commentare sarà necessario inserire un indirizzo e-mail valido al quale sarà inviato un link automatico per la conferma del commento.

Non saranno pubblicati commenti non confermati dagli autori.

L’indirizzo e-mail fornito per la conferma non sarà in nessun modo utilizzato per altri scopi o reso pubblico.
* Nome ( o Nickname ):
Il campo nome è obligatorio
  * E-mail:
Il campo email è obligatorio

* Commento:
Il campo commento è obligatorio

Il simbolo * indica che il campo è obbligatorio
  
Consigliere Chiara Avanzo Euregio Regione Trentino Alto Adige Provincia autonoma di Trento